Istituto Medico Storico Di Eccellenza - Brevettato

IL CENTRO MEDICO EUDERMICO ITALIANO

Nel corso degli anni il Centro si è affermato come l'Istituto più moderno e più prestigioso nei vari settori medici ed estetici in cui opera grazie ad un personale altamente qualificato che utilizza metodiche all'avanguardia e tecniche sempre più avanzate.

Il Centro Medico Eudermico Italiano, complesso collaudato da lunghi anni di esperienza e professionalità, si avvale di collaborazioni con consulenti qualificati, offrendo sempre notevoli innovazioni specialistiche ed organizzative.

Centro Medico Eudermico Italiano vuol dire ricerca, esperienza, competenza e tecnologie avanzate.

Radici storiche del Centro Medico Eudermico Italiano
Il primo centro eudermico nacque in provincia di Catania nel 1933, organizzato da Placido Pellegriti per le cure della pelle (psoriasi, dermatiti, eczemi, epiteliomi cutanei, impetigini e erisipila, edenopatie sottocutanee, malattie veneree).
Il centro ebbe due sedi, e continuò a svolgere l'attività per lunghi anni.
Per gli epiteliomi cutanei basicellulari e spinocellulari disponeva per la prima volta al mondo di preparati chimici che debellavano questa terribile malattia, spesso mortale e portavano alla totale guarigione.
Furono centinaia gli interventi praticati, anche per l'asportazione radicale di voluminosi angiomi, cisti e forme tumorali e neoplasie.
Centinaia furono i casi curati con le terapie ideate da Placido Pellegriti, coronati sempre dalla guarigione. Il centro curava pure le alopecie della barba e del cuoio capelluto, la canizie, la calvizie precoce, le follicoliti decalvanti, e le tigne favose e squamose. E comunque tutte le patologie tricologiche.

La parola tricologia ("tricos" in greco vuol dire capelli) allora non era conosciuta, e per la prima volta questo termine fu introdotto cinquant'anni fa dal figlio di Placido Pellegriti, Antonino Pellegriti, che lo utilizzò per l'attività medica svolta nel campo della calvizie e della prevenzione e della cura dei capelli.

D'altronde allora ai più era sconosciuta quella che oggi è una scienza medica e che ha fatto notevoli progressi con la ricerca scientifica negli ultimi anni.
Il centro era il primo in Sicilia che praticava la terapia del dolore e curava le patologie articolari (artrite e poliartrite psoriaca).
Su larga scala praticava il salasso nei casi di edema polmonare in un'era preantibiotica.

Non furono mai deluse tutte le persone che fecero ricorso alle prime due strutture che esistevano nella provincia di Catania, come d'altronde anche oggi non sono mai rimasti delusi tutti i pazienti che per la patologie più rare, disparate e anche gravi si sono rivolti da tutte le città d'Italia alle nuove sedi del Centro Medico Eudermico Italiano.

Il nuovo Centro Medico Eudermico Italiano da cinquant'anni cura gente da tutte le parti del mondo. Antonino Pellegriti passò la fanciullezza e l'adolescenza, nonché la prima giovinezza dentro le strutture che erano state create dal padre Placido. Il centro attuale è la continuità delle antiche strutture originali e continua con l'impegno di tanti a portare avanti tutti i giorni le terapie più moderne con le applicazioni della biofisica elettronica alla medicina e all'estetica.

IL DIRETTORE SANITARIO

Antonino Pellegriti Il direttore sanitario del CME è il dr. Antonino Pellegriti, medico specialista in endocrinologia-andrologia università di Firenze, perfezionato ed esperto in andrologia, medicina e chirurgia andrologica, urologia e patologie della prostata.

TITOLI, ONORIFICENZE E PREMI
  1. Maturità classica (1956) conseguita onorevolmente a pieni voti.

  2. Diploma/Attestato al merito scolastico della regione per essersi classificato il primo di tutti i licei dell'isola.

  3. 5 borse di studio ottenute per merito negli anni universitari.

  4. Medaglia d'argento della brigata Aosta al merito come medico militare presso il 5° reggimento fanteria e l'ospedale militare.

  5. Medaglia d'oro dell'istituto Fadas De Paris.

  6. Onorificenza conferitagli dall'ordine dei medici nel centenario degli ordini professionali dei medici istituiti con Regio Decreto del 1910.

  7. Pergamena delle onorificenze dell'ordine dei medici.

  8. Medaglia d'oro onorificenza per tanti anni spesi con competenza e diligenza al servizio della professione, conferita dall'ordine dei medici nel 2012.

  9. Premio Filippo Reale della gioenia conferitogli il 21 giugno 2015 per la medicina e per la cultura.

  10. Tante onorificenze minori ma pur sempre significative per le sue numerosissime pubblicazioni medico scientifiche, sopratutto sulla coagulabilita' del sangue, sulla prevenzione delle trombosi arteriose e venose, e sulle variazioni della pressione sanguigna in condizioni patologiche varie, sui dosaggi radio immunologici della renina, sull'ipertensina, sulle complicanze del rene grinzo. sull'ipertensinogino, sull'ipertensina seconda e prima, sulla medicina legale e militare.

Iscritto all'ordine regionale dei giornalisti di Sicilia, fondatore nel 1969 del giornale Catania Medica, consigliere componente dell'ordine dei medici della provincia di Catania nel primo triennio 1969-1972 e poi secondo triennio 1972-1975. Direttore della prestigiosa rivista medica Nuova Italia Medica dal 1990 ad oggi.

Centro Medico Eudermico Italiano

Le nostre sedi

Real Time Analytics